Basta silenzio
11 Giugno 2020
parallax background

Hai fame di parole?

 

Interventi     Copywriting, illustrazione, graphic design, social media marketing
Partner         Adverso – Paper & Plan, Cristina Nori, Comune di Ascoli Piceno


Ci siamo scoperti creativi, architetti e giardinieri, maestri del trasloco,
artisti, alunni e anche cuochi. Abbiamo assaporato il piacere dell’attesa: l’impasto che lievita, il ciambellone che cresce. Questo tempo
extra-ordinario ci ha tolto tanto, ma dato la gioia di fare cose per la
prima volta. Abbiamo fatto più attenzione a due occhi che sorridono
in assenza di una stretta di mano. A un cenno del capo dall’altro lato della strada. Abbiamo cambiato le carte in tavola quando per la prima volta
la città era immersa nel silenzio e quando dal computer uscivano decine
di voci per un aperitivo o una riunione.
In parte il gioco ci è piaciuto, ma si sa che è bello se dura poco.
E allora ricominciamo.
Cambiamo di nuovo le carte in tavola e ripartiamo dalla semplicità.
Un gesto, una ricetta, una passeggiata, una cena al ristorante sotto casa.

Il lockdown e la riapertura dei ristoranti. La sicurezza e la ripresa. L’attesa e l’intrattenimento. Il ritorno. Una tovaglietta.
È stato un lavoro di squadra: Adverso ha pensato di omaggiare le attività di ristorazione della città di Ascoli Piceno con una fornitura di 200 tovagliette monouso; noi abbiamo messo in questo progetto tutta la capacità narrativa di cui disponiamo e l’artista Cristina Nori ha trasformato le parole in illustrazioni. Il Comune di Ascoli ha patrocinato l'iniziativa e contribuito alla diffusione della notizia.
Ci siamo presi uno spazio fisico (40x30cm) per riflettere su come è cambiata la nostra vita e lo spazio mentale di quell’attesa che si crea tra l’arrivo del cameriere e quello dei piatti per intrattenere i clienti al ristorante. Questa tovaglietta monouso è un esempio di contaminazione creativa che può solo fare bene a tutti.


Hai fame di parole?

Interventi
Copywriting, illustrazione, graphic design, social media marketing
Partner
Adverso – Paper & Plan, Cristina Nori, Comune di Ascoli Piceno


Ci siamo scoperti creativi, architetti e giardinieri, maestri del trasloco, artisti, alunni e anche cuochi. Abbiamo assaporato il piacere dell’attesa: l’impasto che lievita, il ciambellone che cresce. Questo tempo extra-ordinario ci ha tolto tanto, ma dato la gioia di fare cose per la prima volta. Abbiamo fatto più attenzione a due occhi che sorridono in assenza di una stretta di mano. A un cenno del capo dall’altro lato della strada. Abbiamo cambiato le carte in tavola quando per la prima volta la città era immersa nel silenzio e quando dal computer uscivano decine di voci per un aperitivo o una riunione. In parte il gioco ci è piaciuto, ma si sa che è bello se dura poco.
E allora ricominciamo.
Cambiamo di nuovo le carte in tavola e ripartiamo dalla semplicità.
Un gesto, una ricetta, una passeggiata, una cena al ristorante sotto casa.

Il lockdown e la riapertura dei ristoranti. La sicurezza e la ripresa. L’attesa e l’intrattenimento. Il ritorno. Una tovaglietta.
È stato un lavoro di squadra: Adverso ha pensato di omaggiare le attività di ristorazione della città di Ascoli Piceno con una fornitura di 200 tovagliette monouso; noi abbiamo messo in questo progetto tutta la capacità narrativa di cui disponiamo e l’artista Cristina Nori ha trasformato le parole in illustrazioni. Il Comune di Ascoli ha patrocinato l'iniziativa e contribuito alla diffusione della notizia.
Ci siamo presi uno spazio fisico (40x30cm) per riflettere su come è cambiata la nostra vita e lo spazio mentale di quell’attesa che si crea tra l’arrivo del cameriere e quello dei piatti per intrattenere i clienti al ristorante. Questa tovaglietta monouso è un esempio di contaminazione creativa che può solo fare bene a tutti.